IL GINEPRAIO DELLA CASSA INTEGRAZIONE

IMG_0307

Pur riconoscendo l'intento positivo di venire incontro alle esigenze dei lavoratori, il DI Rilancio n. 34/2020 introducendo la modifica attraverso cui l'Inps anticiperebbe il 40 % delle ore autorizzate di cassa integrazione per le settimane successive alle prime 9, in realtà aggiunge altra burocrazia a quella già presente. Si è voluto rispondere a una situazione straordinaria ed inattesa con strumenti e canali ordinari che prevedono procedure e tempistiche che si sono dimostrate incompatibili con la situazione emergenziale che sta vivendo il Paese. Senza contare che attualmente le procedure non risultano ancora pienamente e correttamente funzionanti, che per la cassa integrazione con richiesta di pagamento diretto bisogna attendere il 18/06/2020, che ancora siamo in attesa delle circolari dispositive ed attuative dell'INPS e che, non di poco conto, è stata ripristinata la consultazione sindacale. C'è di più. C'è l'utilizzo di terminologia differente ed equivoca che si tratti di Cigo/Fis o Cig in Deroga, prevedendo in capo al novero del periodo per la prima la parola "usufruito" e per la seconda "autorizzato"; c'è il blocco dei licenziamenti anche per quelle aziende che non essendo riuscite a sopravvivere al lockdown oltre al danno subiscono anche la beffa; c'è il discorso della coperta troppa corta per cui le imprese che hanno già usufruito delle 9 + 5 settimane di sussidio ora potranno richiedere le ulteriori 4 solo a decorrere dal 01/09/2020 o vedersi costrette a chiedere la cig ordinaria con oneri maggiori. In tutto questo ginepraio, ci sono i lavoratori che, quelli più fortunati, hanno ricevuto la cassa integrazione in forte ritardo; e quelli che la stanno ancora aspettando e non per colpa delle imprese che, in più realtà, si sono fatte carico di anticipare l'indennità ai loro dipendenti.

Come più volte auspicato e posto all'attenzione di questo Governo anche dal Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro, sarebbe stato opportuno unificare la cassa integrazione all'interno di un'unica fattispecie Covid-19 con procedura semplificata eliminando una dannosa burocrazia, i ritardi, le disparità sociali.

Vota:
D.L. 52/2020: UNO SPECCHIETTO PER LE ALLODOLE
BANCA ORE FERIE: UTILE STRUMENTO SOLIDALE
Cookies allert
Questo sito utilizza i cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi continuare ad utilizzare questo sito web clicca su "Si", acconsentendo l'utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi la nostra informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando su Dettagli.